Villa Visconti Venosta

Villa Visconti Venosta

40-panorama-villa

A destra della chiesa parrocchiale, al di là della vecchia statale 38, si trova il palazzo che fu dell’illustre famiglia Visconti Venosta con un vasto giardino cui si accede da un cancello in ferro battuto di stile settecentesco. L’edificio ha un corpo centrale con un portico sormontato da un loggiato e due ali. Quella di sinistra costituisce la parte più antica del palazzo (XVII); in essa vi sono alcune stanze con decorazioni pittoresche ispirate all’arte orientale (XVIII). Sia nel corpo centrale che nell’ala di destra, di costruzione ottocentesca, si trovano ambienti anch’essi degni di nota e in particolar modo un salone di ispirazione rinascimentale ove sono custoditi mobili, quadri, oggetti di pregio.
Dalla donazione del palazzo, fatta nel 1982 dalla marchesa Margherita Pallavicino Mossi (ved. Visconti Venosta) al comune di Grosio, l’edificio è diventato museo, sede della biblioteca comunale e della dirigenza del parco delle incisioni rupestri.

Per informazioni e visite guidate

Villa Visconti Venosta Via Venosta, 2

23033 Grosio (So)

Tel. 0342 841228 – fax 0342 841231

Email: Biblioteca di Grosio

Sito web: Villa Visconti Venosta

Sito web: Castelli e Ville

Orari di apertura: da maggio a settembre da martedì a domenica 10:00-12:00    15:30-17:30

                                  agosto  10:00-12:00    16:00-19:00

 

Galleria fotografica – La Villa Visconti Venosta


Potrebbero interessarti anche:


Save pagePDF pageEmail pagePrint page